RESINA LIQUIDA POLIESTERE ORTO 5 kg. + INDURITORE / CATALIZZATORE ( 4 litri )

Localizzazione: Siracusa, SR
Stock: in stock 189 item(s)
Già Venduto: 134

Prezzo Speciale:
EUR 35
Compralo Ora Compra Ora
Questa offerta limitata finisce in:

Fretta! Solo 189 oggetti lasciati! 134 prodotti già acquistati

Resina poliestere insatura ortoftalica, per impregnazione tixotropica e accelerata, a indurimento rapido e bassa esotermicità.Omologata LLOYD'S REGISTER OF SHIPPING per il settore nautico.La sua minima tendenza alle colature consente una agevole applicazione anche su pareti inclinate. ISTRUZIONI PER L’USO: APPLICAZIONE:La resina viene impiegata per la costruzione di plastici rinforzati di grandi dimensioni o per piccole riparazioni.La sua minima tendenza alle colature consente un agevole applicazione anche su pareti fortemente inclinate.La presenza dell’indicatore di catalisi, che vira dall’azzurro-verde al giallo bruno, consente inoltre di controllarel’omogenea distribuzione del perossido(es. MEKP) usato come induritore.Protraendosi lo stoccaggio, l’agente tixotropico tende a sedimentare; prima dell’utilizzo è pertanto opportunauna buona agitazione per ripristinare l’omogeneità del prodotto. PREPARAZIONE:Tagliare il quantitativo necessario di MAT (fibra di vetro), versare la quantità occorrente di resina in unavaschetta, indi aggiungere il catalizzatore contenuto nella boccetta nella proporzione di 2 gr. Ogni 100 gr. diresina; mescolare accuratamente la miscela resina-catalizzatore. Da questo momento la resina ha 10 minuti ditempo per essere spalmata. MODALITA’ D’USO:Si sgrassi con acetone o diluente alla nitro la superficie da trattare;Si posi il MAT (fibra di vetro) sulla parte bagnata e lo si impregni con il pennello imbevuto di altra resina. Il lavoro di impregnazione deve essere eseguito con molta cura, eliminando parzialmente le piccole bollicined’aria e lasciando questo primo strato leggermente ricco di resina. La temperatura dell’ambiente (tra i 15°C e i 20°C) il controllo della percentuale del catalizzatore e l’uniformità del rapporto tra vetro e resina nel laminato, sono determinanti per la riuscita del manufatto. L’attenzione da porre in questo primo strato servirà a migliorare sensibilmente la resistenza chimica del manufatto ed è il solo modo per produrre imbarcazioni, piscine e cisterne senza rischio di “osmosi”. Se servisse una migliore resistenza si può stendere un successivo pezzo di fibra di vetro immediatamente al primo o in un secondo tempo. La riparazione è completamente asciutta dopo un paio d’ore ad una temperatura di 20°C. Il pennello ed eventuali schizzi di resina catalizzata vanno lavati con diluente alla nitro od acetone prima che la resina indurisca. Nella fase di stratificazione, oltre alla fibra di vetro o tessuti di vetro in generale è possibile applicare dei materiali innovativi (definiti “non tessuti”) che conferiscono maggiore resistenza e minor peso all’imbarcazione. CONFEZIONE DA 4.00 LT. PIU' CATALIZZATORE 100ML. (circa 5 KG.)

  • EAN:Non applicabile